I templi

Tempio Daisen-in

Daisenin01

È il più famoso tempio secondario del tempio Daitoku. Il suo spettacolare giardino, in un cui spazio ridotto si concentrano grandi rocce per rappresentare monti e gole, è uno dei più grandi del Giappone. Esso incorpora tutti gli elementi classici dei dipinti paesaggistici della dinastia cinese Sung, rendendolo tuttavia tridimensionale sui quattro lati dell’edificio principale. Il fiume secco è una metafora del viaggio lungo la vita, dalle strette rapide della giovinezza al corso più moderato dell’età adulta. Le rocce rappresentano la sofferenza e le tribolazioni umane. Alla fine del suo corso il fiume sfocia in una pianura di ghiaia bianca che simboleggia il vuoto della morte, la destinazione comune di tutti i viaggiatori. Più in lontananza, oltre due coni di ghiaia sorge un Bodhi solitario, albero che rappresenta gli ostacoli nel raggiungimento dello stato d’illuminazione.

L’edificio principale del Daisen-in è una delle poche costruzioni originali che sopravvissero all’incendio che distrusse il tempio Daitoku ed è anche uno dei rimanenti esempi di stile Hojo dell’architettura buddista Zen. Anche i suoi paravento decorati sono considerati opere d’arte. Poiché qualsiasi cosa qui manifesta la bellezza profonda dell’estetismo Zen, è certamente un luogo da visitare.



* Indirizzo: 54-1 Daitokuji-cho Murasakino Kita-ku, Kyoto

* Tel.: 075-491-8346

* Accesso: 5 minuti a piedi dalla fermata Daitoku-ji della linea di autobus urbani
15 minuti a piedi dalla fermata Kitaouji della metropolitana

* Parcheggio non disponibile

* Orari: dalle 9:00 alle 17:00 (dalle 9:00 alle 16:30 in dicembre e febbraio)

* Ingresso: 400 yen per gli adulti